Page 4 of 4 FirstFirst ... 234
Results 46 to 56 of 56

Thread: Italian Translations

   
  1. #46
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    Il medico di Michael Jackson ha detto al giudice che non testimonierà in sua difesa.

    Il dottor Conrad Murray teneva le mani sulla bocca come se stesse pregando nei momenti prima che il giudice della Corte Superiore Michael Pastor gli chiedesse se aveva intenzione di salire sul banco o meno.

    Il giudice ha anche chiesto se avesse capito che la decisione era solo sua.

    "Avete chiarito la vostra mente?" Pastor ha domandato.

    Murray si è fermato, ha guardato tutti i suoi avvocati, ha fatto un sospiro e ha detto: "La mia decisione è quella di non testimoniare".

    Il giudice ha chiesto all'avvocato Ed Chernoff se avesse conferito con Murray sui suoi diritti e Chernoff ha detto di sì.

    "Il tribunale ritiene che l'imputato abbia coscientemente, liberamente ed esplicitamente rinunciato al suo diritto di testimoniare", ha detto il giudice. "Io certamente rispetterò tale decisione."

    Murray aveva lasciato aperta la possibilità di testimoniare Lunedi, quando ha detto a Pastor che non aveva ancora preso una decisione definitiva.

    Oggi l'annuncio di Murray è stato fatto senza la presenza dei giurati.

    Fonte

  2. #47
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    Ventunesimo giorno - 31 ottobre 2011
    (Tradotto da CinnamonGirl© per MJJC)

    Sessione mattutina

    La testimonianza del Dr. White
    continua

    Riesame di Walgren

    Il Dr. White è ora in pensione dopo 30 anni di assistenza clinica, didattica e ricerca. Dice di essere un esperto dell'uso del Propofol ma non di farmacocinetica e modelli dinamici. In caso, chiede aiuto ad altre persone competenti, come il Dr. Shafer.

    Walgren chiede se ci sono episodi in cui il dottor Murray ha deviato dagli standard di cura il 25 giugno e nei precedenti 2 mesi. Il Dr. White risponde di sì.

    Cosa ha capito dal colloquio di Murray con la polizia? White dice di aver capito che Murray ha somministrato da 25 mg a 50 mg di Propofol con 5 cc di Lidocaina. Sulla base del colloquio White però non può stabilire se li abbia somministrati in flebo, White dice che potrebbero esserci un certo numero di possibilità sull'infusione e i numerosi tubi descritti dal Dr. Shafer sono una di queste possibilità.

    White è d'accordo sul fatto che somministrare il Propofol senza un adeguato controllo possa essere pericoloso e possa causare una depressione cardiorespiratoria, come minimo ci dovrebbe essere a portata di mano un respiratore, dice White.

    Walgren chiede a White se ha mai somministrato del Propofol in una camera da letto. White dice di non averne mai neanche sentito parlare. Lui sà che il Propofol viene somministrato negli studi medici e nelle cliniche.

    Walgren parla dell'attrezzatura di aspirazione. White dice che è auspicabile averla, ma è abbastanza raro che il paziente vomiti. Il pulsossimetro è invece essenziale così come il misuratore per la pressione sanguigna. White dice che per un'infusione si misura la pressione arteriosa ogni 5 minuti e per la sedazione minima si misura ogni 5. Il capnografo non viene sempre utilizzato, White lo ritiene utile, ma non molto preciso.

    Walgren chiede se la mancanza di cartelle cliniche sia una deviazione eclatante dallo standard di cura. White afferma che i dati sono necessari, ma in questo caso non hanno contribuito al decesso. La classificherebbe una deviazione lieve o moderata.

    La valutazione pre-procedurale è quando la condizione generale del paziente viene valutata per vedere se ci sono fattori che possano aumentare il rischio di depressione cardio respiratoria. La depressione respiratoria da Propofol è ritenuta rara e si verifica in genere quando sono presenti dei narcotici.

    Quanto è stato pagato dalla difesa? White dice che è stato pagato 11.000 dollari fino ad ora, e 3.500 dollari al giorno per le apparizioni in aula, ma non li ha chiesti alla difesa perchè non ha le risorse necessarie.

    Walgren chiede se White abbia mai avuto un paziente che ha smesso di respirare dopo aver preso del Propofol. White dice di sì (dopo un'anestesia generale) e lo ha assistito con un respiratore e una maschera o altre tecniche di ventilazione come l'intubazione endotracheale o la maschera laringea.

    Walgren cita il giuramento dei dottori in cui si dichiara di "non nuocere" al paziente e chiede se Murray abbia violato questo giuramento somministrando il Propofol ad MJ. White dice di no.

    Chi prende la decisione finale, il medico o il paziente? White afferma che entrambi condividono questa responsabilità, ma il medico ha la possibilità di rifiutare. Non avrebbe mai somministrato qualcosa che considerava inadeguato per il paziente, si sarebbe rifiutato.

    Walgren chiede se è facile passare da un livello di sedazione all'altro. E' necessario monitorare il paziente, ma una dose da 25 mg è una dose molto piccola che scompare dopo 15 minuti. Monitorare un paziente, dopo aver somministrato quella dose, per circa 15-30 minuti, sarebbe sufficiente e a quel punto lo si può lasciare solo.

    Walgren domanda del pulsossimetro senza allarme acustico. White dice che non serve a niente se sei fuori dalla stanza, anche se una dose da 25 mg di Propofol non avrebbe più effetto dopo 25-30 minuti. Walgren chiede se le benzodiazepine avrebbero ancora un effetto, White dice che se sono state date ore prima avrebbero solo uno scarso effetto.

    White cerca di giustificare il trattamento di Murray dicendo che si trattava di un caso insolito, l'obiettivo era quello di far dormire il paziente e il fatto che Murray abbia lasciato MJ da solo, è accettabile.

    E se al paziente in questione piacesse spingere la siringa di Propofol? White dice che in quel caso non avrebbe lasciato la stanza.

    White dice che non può giustificare il ritardo nel chiamare il 911, ma aggiunge che la situazione era complicata, Murray non conosceva l'indirizzo e la casa non era facilmente accessibile. Walgren pressa White sull'argomento. White dice allora che Murray doveva chiamare il 911 prima, ma non avrebbe fatto comunque differenza, lui al suo posto avrebbe iniziato la rianimazione e chiamato il 911 entro 3-5 minuti.

    White dice che non pensa che tutto ciò che Murray ha detto alla polizia sia vero. In situazioni di emergenza è difficile ricordare i dettagli e Murray potrebbe aver trascurato di citare il Propofol non di proposito. Walgren suggerisce che l'altra alternativa è che Murray abbia invece mentito. White, con riluttanza, è d'accordo.

    Walgren mostra la lettera che White ha dato alla difesa. Nella lettera vi è scritto che i sedativi, gli analgesici e le benzodiazepine possono aumentare gli effetti collaterali del Propofol. White dice che un'alta concentrazione di Lorazepam e 25 mg di Propofol somministrati troppo velocemente provocano aritmia e morte rapida.

    White dichiara che anche se Murray ha acquistato il Propofol, MJ aveva la sua scorta privata. Walgren chiede dove abbia sentito questa informazione. White dice che glielo ha detto Murray.

    Walgren mostra il tubo per flebo trovato sulla scena e gli chiede se sia facile da nascondere, entra in una mano o alla tasca. Il Dr. White ammette che è così.

    Walgren ricorda come White abbia ipotizzato che MJ avesse bevuto il Propofol e ora invece lo stia ritrattando. White afferma che il dottor Shafer ha spiegato perché poteva esserci del Propofol nello stomaco e perché non potrebbe causare la morte del paziente.

    White dice di aver scritto le 3 pagine della sua lettera in un tempo molto breve dato che Flanagan aveva bisogno di informazioni. White non ha scritto nessun altro rapporto. Nella lettera ha scritto che MJ si è autosomministrato il Propofol mediante iniezione o per via orale. Flanagan ha parlato del Propofol ingerito per via orale prima che lui scrivesse la lettera e White dice di aver fatto poi una ricerca a proposito ma non ha trovato nulla a riguardo.

    L'unica opzione perciò era quella di incolpare la vittima? White dice che se Murray avesse somministrato solo quello che ha dichiarato, ci deve essere per forza qualcos'altro. Walgren chiede se White ora incolpa MJ anche di aver preso il Lorazepam da solo. White dice di sì. Walgren chiede se White ritenga vero tutto ciò che Muray ha detto. White dice di sì. White dice che ciò che Murray ha detto riguardo la somministrazione del farmaco è coerente con il rapporto dell'autopsia.

    Walgren mostra il rapporto e puntualizza che ora White dice che MJ è morto per l'iniezione di un bolo troppo rapido, ma White non lo ha mai scritto nel suo rapporto/lettera. Ha ipotizzato qualche teoria in cui MJ non prende i farmaci da solo? No, risponde White.

    Chi è la Dr.ssa Gabriella Ornelas? White dice che è un medico con un dottorato in ingegneria biomedica, l'ha incontrata per la prima volta la scorsa settimana e le ha chiesto se poteva calcolare la quantità di Propofol libero che ci si sarebbe aspettati di trovare nelle urine dopo un'infusione di 3 ore di 100ml.

    Pausa di metà mattina

    Walgren accenna al fatto che il Dr. Shafer ha fornito il software per i modelli alla difesa mentre il Dr. White ha consegnato solo i codici stampati su carta.

    Walgren cita la teoria del Lorazepam preso alle 10. Visto che il massimo effetto si ha dopo 2 ore si arriva alle 12. La scorsa settimana, quando il Dr. Shafer ha testimoniato che il Lorazepam doveva essere stato assunto almeno 4 ore prima, White si è incontrato con la Ornelas. Lei ha ipotizzato diversi scenari. White dice che non era a conoscenza della teoria del Lorazepam preso alle 10.

    Nell'eventualità che MJ le avesse chiesto di lavorare per lui per dargli il Propofol, lei avrebbe accettato il lavoro? White dice assolutamente no. Nessuna somma di denaro potrebbe convincermi, il tempo necessario, la responsabilità e l'uso al di fuori delle indicazioni del Propofol, sono troppo.

    Walgren chiede se la teoria di White dell'auto-somministrazione alle 11.40 sia basata su molte ipotesi a causa della mancanza delle cartelle cliniche. White è d'accordo.

    Per la sua teoria ha tenuto conto del fatto che Murray ha lasciato la stanza per 2 minuti? No, dice White.

    Walgren chiede dello studio del Propofol sui beagle. White dice che Flanagan conosceva un veterinario che poteva fare lo studio, ma lui non ha partecipato. Flanagan gli disse che il Propofol non aveva avuto alcun effetto sui beagle.

    Walgren chiede se quando White presuppone che MJ abbia preso il Lorazepam, Murray era fuori dalla stanza. White dice che MJ stava camminando in giro per la stanza. Obiezione. White sta rilevando ciò che Murray gli disse. White dice di aver capito che Murray fosse in un'altra parte della stanza (in una camera da letto adiacente ecc) o che non stesse guardando. Murray non sapeva che MJ aveva preso il Lorazepam.

    Walgren chiede a White se è consapevole del fatto che Murray ha lasciato la stanza solo una volta. White dice di sì. Dice anche che lui crede che Murray fosse abbastanza lontano verso le 7. Il Dr. White dice che quando Murray era al telefono era presumibilmente lontano da MJ perché tanto stava dormendo.

    Nella teoria di White, Murray prepara una siringa da 50 mg di Propofol e Lidocaina e ne somministra solo metà ad MJ. White dice poi che Murray và nel corridoio, Walgren obietta perchè White sta di nuovo dicendo quello che Murray gli ha raccontato. White pensa che dopo aver somministrato ad MJ la metà della siringa e averlo osservato, Murray lo ha lasciato per parlare al telefono e andare in bagno. White pensa che MJ si possa essere iniettato il farmaco da solo, in quei 40 minuti.

    MJ si sarebbe iniettato il Propofol attraverso l'ingresso per la flebo e la siringa si trovava sulla sedia. Murray non si sarebbe dovuto allarmare quando ha trovato la siringa attaccata alla felbo? Secondo la sua teoria MJ si è poi rimesso a letto nella stessa posizione?

    MJ si sarebbe dunque mosso e sarebbe andato in giro per la stanza spostando un'asta da flebo, con un catetere e un sacchetto di urina attaccato alla sua gamba.

    C'è una possibilità che Murray abbia iniettato del Propofol aggiuntivo? White risponde sì, se avesse voluto fare del male ad MJ.

    Walgren chiede se far addormentare MJ fosse una sedazione media/minima, cioè che c'era una risposta agli stimoli verbali. Ha senso per lei? dice Walgren. White afferma che per far semplicemente addormentare qualcuno non c'è bisogno di un maggiore livello di sedazione.

    White crede che MJ non abbia ricevuto Propofol il 23 e il 24 giugno, in base ai livelli delle urine.

    White dice che durante le 6 settimane precedenti Murray ha dato ad MJ 1 o 2 boli di Propofol (25 o 50 mg) seguiti da un'infusione con la boccetta di Propofol. Walgren obietta di nuovo che White stia ancora raccontando ciò che Murray gli ha detto. White ipotizza che si trattava di una sedazione da minima a moderata.

    Walgren cita diversi articoli scritti dal Dr.White. Un articolo dice che la MAC (sedazione moderata) richiede lo stesso livello di standard di cura dell'anestesia generale.

    Le linee guida per l'anestesia (scritte dal dottor White):

    1 - Personale adeguatamente addestrato
    2 - Apparecchiature per l'anestesia
    3 - Completa documentazione delle cure prestate
    4 - Attrezzature di monitoraggio
    5 - Area di ricovero con personale adeguato
    6 - Accessibilità ai macchinari di emergenza
    7 - Piano di emergenza per il trasporto dei pazienti ad un sito che fornisca cure più complete se dovesse sovraggiungere una complicazione
    8 - Documentazione su un programma di garanzia della qualità
    9 - Aggiornameto continuo del medico
    10 - Standard di sicurezza che non può essere messo in pericolo per il comfort o il costo del paziente.

    Walgren chiede se questi standard dovrebbero applicarsi se il Propofol viene somministrato in una camera da letto. White dice che non l'avrebbe somministrato in una camera da letto, ma alla fine concorda che somministrare il Propofol in una casa richiede i requisiti minimi delle linee guida per l'anestesia.

    Pausa pranzo
    Last edited by CinnamonGirl; 02-11-2011 at 04:28 PM.

  3. #48
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    Sessione pomeridiana

    La testimonianza del Dr. White continua

    Walgren continua a citare i libri/articoli del Dr. White: "a causa del rischio di una profonda depressione cardio-respiratoria il Propofol deve sempre essere somministrato da anestesisti, non da gastroenterologi ecc ecc". White afferma che il libro è stato pubblicato nel 1996, le cose si sono evolute da allora. Sarebbe d'accordo nel dire però che il Propofol presenta un profondo rischio di depressione cardio-respiratoria, ma può essere somministrato, in un ambiente adeguato, da altri medici esperti che non siano anestesisti.

    Le linee guida per la sedazione eseguita da non anestesisti sono: "anche se si vuole eseguire una sedazione moderata, dovrebbe essere applicato lo stesso standard di cura di una sedazione profonda" e "dato che non è sempre possibile sapere come un paziente reagirà, chi fornisce le cure deve essere preparato a risvegliare il paziente dalla sedazione profonda".

    Il Dr.White concorda sul fatto che per la sedazione moderata (quando viene utilizzata un'infusione), il paziente debba ricevere lo stesso livello di cura di una sedazione profonda.

    Per la sedazione minima, il medico dovrebbe essere preparato al caso in cui il paziente vada in sedazione moderata, non in sedazione profonda.

    Il Dr. White dichiara che lui non avrebbe mai somministrato il Propofol in una casa, ma pensa che queste linee guida debbano essere seguite quando viene usata un'infusione. White afferma di non sapere se una seconda persona sia necessaria, presume che il medico monitori il paziente mentre il Propofol viene somministrato.

    Walgren mostra il modello della Ornelas con 25 mg di Propofol infusi in 3-5 minuti contro un'iniezione veloce da 25mg e le differenze di concentrazione nel sangue e il Propofol libero trovato nei livelli delle urine. Il suo modello si basa su un articolo del 1988.

    Il Dr.White dichiara di non aver letto l'articolo nel dettaglio. Ha avuto una conversazione con la Ornelas a casa di Flanagan per poche ore verso la fine della scorsa settimana. I modelli su cui il Dr. White ha testimoniato non sono stati fatti da lui, non è un esperto di modelli.

    Walgren mostra ancora una volta il modello dove Murray somministra 25mg di Propofol alle 10:40 contro l'ipotesi dell'auto-iniezione alle 11.40. Prima dell'auto-iniezione il livello nel sangue era vicino a 0.

    Walgren mostra uno zoom dello stesso grafico, zoomando sull'auto-iniezione. Il Dr. White ritiene che l'auto-iniezione sia stata fatta più tardi delle 11:40.

    Questo scenario è il più plausibile per il Dr. White perché è coerente con l'interrogatorio che Murray ha avuto con la polizia di Los Angeles, non recuperando il tubo. Corrispondono anche la concentrazione di Propofol libero nelle urine e la concentrazione nel sangue.

    Walgren mostra un altro zoom dello stesso grafico, in 10 minuti, si vede solo la concentrazione nel sangue. La circolazione si ferma quasi immediatamente. Il Dr. White dice che si potrebbe trattare di aritmia, ma la causa non è chiara.

    Walgren riesamina il rapporto autoptico: MJ non aveva problemi cardiaci. Il Dr. White dice che questo non preclude un'eventuale aritmia.

    Murray ha detto alla polizia di Los Angeles che quando è tornato nella stanza la frequenza cardiaca di MJ era 122. Il Dr. White afferma che è non chiaro cosa intendesse con 122, avrebbe potuto trattarsi della saturazione. Walgren legge l'interrogatorio; Murray ha anche riferito di aver sentito un lieve battito. Il Dr. White dice che Murray potrebbe aver sentito il suo stesso battito, era sotto stress in quel momento. Potrebbe anche non avere sentito alcun battito. Walgren: "Questo si adatta alla sua nuova teoria in cui MJ è morto sul colpo".

    White afferma che non vede alcuna prova di un arresto respiratorio nè di un arresto cardiaco, o di entrambi.

    Walgren ritorna alla lettera che White ha inviato alla difesa l'8 marzo. La prima causa di morte ipotizzata dal Dr. White era una depressione respiratoria. Il Dr. White corregge "depressione cardio polmonare", tra le altre cose. "Il consumo orale è una delle altre cose", dice Walgren.

    Vengono mostrati i modelli per il Lorazeapm (diverse iniezioni da 4 mg, due da 2 mg endovena + 16 mg per via orale).

    Il grafico mostra 0.0013 mg nello stomaco, il Dr. White non sà da dove questo numero provenga, ma è più piccolo di 0.006 mg.

    White afferma che il fatto che ci sia Lorazepam libero nello stomaco suggerisce l'ingestione orale.

    Il Lorazepam residuo può far pensare a 10 mg presi nelle ultime 5 notti.
    Walgren mostra il grafico in cui Murray avrebbe iniettato 25 mg di Propofol e in cui MJ si sarebbe fatto un'auto-iniezione. Quando MJ si è somministrato il Propofol da solo, il livello di Lorazepam era un po' più basso.

    Walgren torna di nuovo al modello della Ornelas in cui vengono dati 25 mg di Propofol in 3-5 minuti con la conseguente
    concentrazione nel sangue e il Propofol libero nei livelli delle urine. Walgren chiede perché non ci sono anche i livelli lasciati nella zona di effetto (il cervello). White dice perché le era stato chiesto di calcolare solo il Propofol libero nelle urine.

    Un grafico del Dr. Shafer aggiunge proprio questa concentrazione nella zona di effetto: i livelli sono gli stessi sia per un'iniezione fatta da Murray che per la presunta auto-iniezione di MJ. Il Dr. White dice che questi numeri sono senza senso a causa delle variabilità, sarebbe più interessante vedere la concentrazione cardiaca.

    Pausa di metà pomeriggio

    Walgren chiede a White se ha fatto qualche ricerca per assicurarsi che lo 0,3% utilizzato dalla Ornelas (0,3% del Propofol inalterato espulso) fosse giusto. White dice che la sua sensazione era che fosse il numero più sicuro.

    Walgren mostra un articolo utilizzato dalla Dr.ssa Ornelas come base per le sue analisi, pubblicato nel 1988. Viene indicato che meno dello 0,3% del Propofol inalternato viene espulso, ma il modello della dottoressa utilizza proprio lo 0,3%. Il Dr. White cita un documento in cui si utilizzava addirittura l'1%.

    In base a ciò (meno dello 0,3%) il Propofol potrebbe essere 0? Il Dr. White non è d'accordo.
    L'articolo dice che lo 0,3% potrebbe essere sovrastimato. Il Dr. White dice che la differenza con un'infusione di 3 ore sarebbe enorme.

    Walgren mostra un articolo del 1991 sugli animali (cani, topi). Non c'era Propofol inalterato se somministrato in bolo o per infusione. Il Dr. White dichiara di non prendere in considerazione articoli sugli animali, preferisce tenere conto degli articoli sugli esseri umani.

    Walgren fà vedere un articolo del 1999: non hanno trovato Propofol libero nelle urine. Il Dr. White non ha fatto ricerche sull'argomento.

    Walgren mostra un articolo del 2002 in cui i livelli trovati erano molto più bassi. Obiezione.- Accolta. Il giudice chiede a Walgren di cambiare argomento.


    Controinterrogatorio di Flanagan


    Flanagan dice che il 911 non è stato chiamato per 20 minuti. Era una casa grande, recintata, con il cancello chiuso che poteva essere aperto solo dalla security, le guardie di sicurezza erano solo fuori dalla cucina, l'incidente accade al piano di sopra e non ci sono telefoni con linea fissa. Flanagan chiede se sarebbe irragionevole chiedere aiuto ad una persona in cucina.

    White dice che lui avrebbe provato a rianimare il paziente e poi avrebbe chiesto aiuto alla persona in cucina, sembra più ragionevole che andare dalla security. Il CPR deve essere effettuato entro 1 o 2 minuti, per almeno 3 minuti, prima di lasciare il paziente.

    Che tipo di CPR dovrebbe essere fatto? La respirazione bocca a bocca con l'aggiunta di un pallone Ambu sarebbe meglio, ma la sola respirazione bocca a bocca è una buona possibilità.

    Quale sarebbe la sua valutazione se il paziente non respira e gli occhi e la bocca sono aperti? Spesso sono segnali di avvenuto decesso, risponde White.

    Se il paziente era morto alle 12:00, si sarebbe potuto fare qualcosa? White dice che se il paziente era morto, non fornire i dati ai medici non avrebbe cambiato nulla.

    Flanagan chiede a White se avrebbe sospettato che il Propofol avesse qualcosa a che fare con la morte. White dice che se il Propofol era stato dato alle 10:40 ed il paziente era morto alle 12:00, non avrebbe sospettato del Propofol.

    Dopo che i paramedici hanno ricevuto l'autorizzazione a dichiarare il decesso, ulteriori tentativi potevano salvare il paziente? White dice di no.

    Anche se i medici del pronto soccorso avessero saputo del Propofol, non sarebbe cambiato niente.

    Flanagan e White parlano dei 25 mg di Propofol in bolo somministrati tra i 3 e i 5 minuti. White dice che se avesse avuto effetti negativi sarebbe stato evidente da subito, non ci sarebbe stato alcun motivo di sospettare nulla in un secondo momento.

    White dice che è più facile nascondere il tubo per la flebo che una sacchetto, ma se il tubo fosse stato messo in una tasca ci sarebbe stato del liquido evidente da quella tasca.

    Flanagan dice che nelle udienze preliminari due testimoni hanno indicato la possibilità del consumo orale di Propofol.

    Flanagan chiede se Walgren ha contattato il Dr. White. White afferma che Walgren lo ha chiamato e che hanno parlato. Gli ha detto che era stato contattato dalla difesa, Walgren gli ha chiesto se venisse pagato e White ha detto di si.
    White dice che questa è ormai la sua unica fonte di reddito.

  4. #49
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    Ventiduesimo giorno - 1 novembre 2011
    (Tradotto da CinnamonGirl© per MJJC)

    Sessione mattutina

    La testimonianza del Dr. White continua

    Controinterrogatorio della difesa

    Flanagan parla ancora della variabilità dei modelli.

    Mostra il modello in cui vengono consumati 16 mg di Lorazepam per via orale, sulla base degli 0,0013 mg ritrovati nel contenuto dello stomaco. Se si sposta l'assunzione alle 8 del mattino, la quantità di Lorazepam libero nello stomaco sarebbe pari agli 0,008 mg trovati nell'autopsia e alle concentrazioni trovate nel sangue.

    Flanagan cita lo 0,3% di Propofol libero trovato nelle urine. In un modello riguardante l'infusione di circa 100 ml di Propofol in 3 ore, il livello di Propofol nelle urine varia da 1 a 3 mg. 1 mg è 10 volte la quantità trovata nell'autopsia.

    Flanagan ricorda che il bruciore provocato dal Propofol aumenta se le vene sono piccole e a seconda della concentrazione del farmaco e della velocità di iniezione. La Lidocaina viene data prima dell'infusione o all'inizio della stessa. White dice che data l'emivita della Lidocaina, con un'infusione di 3 ore non dovrebbe essere trovata Lidocaina nell'autopsia, invece vi erano 0,84 mg/ml.

    White dice che se ci fossero state 2 iniezioni, la Lidocaina sarebbe stata inniettata due volte, dunque i livelli sarebbero stati vicini a quelli ritrovati nell'autopsia.

    Flanagan parla degli standard di cura e degli standard di pratica. White dice che gli standard di cura sono l'ideale che bisognerebbe mantenere per ogni paziente, ma non è sempre possibile.

    Con la sedazione minima ci sarebbe una normale risposta alla stimolazione verbale. In questo caso White sarebbe in grado di svegliare il paziente solo parlando con lui. White dice che una dose da 25 mg di Propofol ridurrebbe l'ansia ma in generale non farebbe dormire. Potrebbe creare uno stato di relax se il paziente è molto stanco. White dice anche che qualsiasi rumore nella stanza sveglierebbe il paziente. Con la sedazione minima le vie respiratorie, la respirazione e le funzioni cardiovascolari non sono interessate.

    Il controinterrogatorio di Flanagan al Dr. White termina così. Walgren non riesamina il teste.

    Il giudice senza la presenza delle telecamere chiede al Dr. Murray se testimonierà. Murray dice di no.
    Viene presa una pausa di 30 minuti per dare la possibilità alla Procura di decidere cosa fare nella confutazione. Dopo la pausa Walgren chiama il Dr. Shafer al banco.

    La testimonianza di confutazione del Dr. Shafer

    Interrogatorio di Walgren

    Nel caso in cui il Lorazepam sia somministrato per via endovenosa una parte và a finire nello stomaco? Shafer dice di sì e questo non ha nulla a che fare con la distribuzione post mortem.

    Shafer concorda sul fatto che non c'è modo di distinguere se un'assunzione orale di Lorazepam sia stata fatta da MJ o se gli sia stata consigliata da Murray.

    Walgren ripropone l'ipotesi di Shafer in cui l'infusione di 100 ml di Propofol và avanti per oltre 3 ore. Shafer dice che non mostra quando MJ è morto e non è necessariamente accaduto alle 12:00. Il modello è stato fatto fondamentalmente per dimostrare che MJ è morto con un'infusione ancora in funzione.

    Shafer dice che il controllo della velocità con cui il farmaco scende nel tubicino viene comunemente regolato da dei morsetti, ma con farmaci per cui non c'è bisogno di impostare precisamente la velocità, per il Propofol invece è necessaria una pompa.

    Shafer dichiara che i livelli di Lidocaina ritrovati nell'autopsia non sono in contrasto con la simulazione dell'infusione di 100 ml per oltre 3 ore. La Lidocaina poteva essere miscelata nel flacone di Propofol.

    Walgren chiede quale sia il rischio principale del Propofol e Shafer risponde che si smette di respirare e la mancanza di ossigeno al cuore può uccidere.

    Walgren mostra l'articolo che la difesa ha utilizzato nella sua simulazione in cui il Propofol inalterato viene trovato nelle urine. Shafer dice di aver studiato il caso. L'articolo è del 1988 e la difesa dice di aver trovato molto poco Propofol inalterato nelle urine (da 0 a 0,3) ma non sanno se sia Propofol libero o il suo metabolita.

    Shafer dice di aver trovato nuovi articoli sul tema. Il più dettagliato è un articolo del 2002, in cui viene misurato l'effettivo Propofol inalterato e il livello è tra lo 0,002% e lo 0,004%.

    Il Propofol trovato nelle urine dall'autopsia di MJ è risultato essere 0,15 mg/ml, cioè in 500 ml di urina c'erano 82,50 microgrammi di Propofol.

    Walgren mostra una tabella dall'articolo del 2002. Il Propofol medio rilevato è 70,71 microgrammi nelle urine e corrisponde ad una dose da 2000 mg.

    Shafer dice che questo assolutamente esclude la teoria del Dr. White e suggerisce il fatto che MJ abbia ricevuto più Propofol anche di quello che Shafer stesso aveva pensato.

    Walgren chiede degli standard di cura per un anestesista che presti assistenza in un luogo remoto (es: Radiologia ecc). Shafer dice che in questo caso c'è minore tolleranza per un errore, perché non si ha copertura. Non si dovrebbero prendere scorciatoie. Se un'anestesia di base viene eseguita in una camera da letto, con un solo errore, c'è rischio di mortalità. Perciò gli standard di cura da seguire sarebbero in realtà anche più alti.

    Esame di Flanagan

    Flanagan discute con Shafer su ciò che ha scritto nel suo rapporto riguardo la Lidocaina. Shafer pensa che Flanagan abbia frainteso quello che ha scritto. Flanagan chiede al Dr. Shafer di leggerne un paragrafo.

    Flanagan esamina l'articolo del 2002 e ipotizza che la dose da 25 mg di Propofol sia stata una dose sub-anestetica. Shafer dice che nella maggior parte dei pazienti viene data una dose sub-anestetica, i rischi dipendendono da quali altri farmaci sono stati presi. Flanagan sta cercando di dire che l'articolo non cita dosi sub-anestetiche.

    Controinterrogatorio di Walgren

    Walgren cerca di chiarire la questione dell'articolo e l'uso di dosi sub-anestetiche, Shafer dice che utilizzare una dose maggiore rende il risultato più preciso, tutto qui.

    --
    Sia l'accusa che la difesa chiudono i loro casi. Il giudice informa i giurati che entrambe le parti hanno chiesto un giorno per preparare le loro dichiarazioni di chiusura. Il giudice congeda i giurati.

    Mercoledì 2 novembre non ci sarà nessuna udienza.

    Le arringhe finali e le istruzioni alla giuria sono previste per giovedì 3 novembre. L'udienza dovrebbe iniziare alle 9 di mattina. ( le 17 circa in Italia)

  5. #50
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    Ventitreesimo giorno - 3 novembre 2011
    (Tradotto da CinnamonGirl© per MJJC)

    Sessione mattutina

    L'udienza inizia con la lettura delle istruzioni per la giuria.

    Il giudice dice ai giurati che le prove che contengono elementi medici non saranno nella loro stanza, ma potranno essere messi a loro disposizione da un ufficiale giudiziario, se da loro richiesto.

    I punti salienti delle istruzioni:

    - I giurati devono seguire le indicazioni della legge anche se non sono d'accordo con essa.
    - Bisogna dimostrare la colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio.
    - Quello che gli avvocati dicono o chiedono non sono prove.
    - Le prove dirette e quelle circostanziale sono uguali.
    - Se i giurati giungono a 2 conclusioni ragionevoli - una di innocenza e l'altra di colpevolezza - devono dichiarare l'imputato non colpevole.
    - I giurati possono trovare le testimonianze veritiere o meno - completamente o in parte.
    - Le persone possono dimenticare o fare errori e 2 persone possono testimoniare la stessa cosa ma ricordarla in modo diverso - dice Pastor.
    - La formazione, le qualifiche, le informazioni su cui gli esperti hanno formato le loro opinioni e perché hanno fatto una certa affermazione, dovrebbero essere presi in considerazione.
    - Le testimonianze possono essere considerate e possono creare un ragionevole dubbio.
    - I giurati non devono essere influenzati dal fatto che Murray non ha voluto testimoniare.
    - Omicidio colposo: si sostiene che Murray 1) abbia commesso un atto di negligenza criminale e 2) non abbia fornito un motivo legale alla negligenza criminale.
    - Potrebbero esserci più di una causa di morte ed è necessario che le azioni di Murray siano viste come un fattore importante nel causare la morte. Non c'è bisogno che sia l'unico fattore.
    - Michael avrebbe potuto non utilizzare una ragionevole attenzione e può aver contribuito alla sua stessa morte. Tuttavia, se le azioni di Murray sono state sostanziali è lui il responsabile della morte.

  6. #51
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    David Walgren - L'arringa finale




    Walgren inizia ringraziando i giurati per la loro disponibilità.

    Non c'è bisogno che Murray sia stato l'unica causa per la morte di MJ, basta che sia stato un fattore consistente per condannarlo.

    Walgren dice che Murray ha causato la morte di MJ e ha lasciato Prince, Paris e Blanket senza un padre. "Per Prince, Paris e Blanket questo processo non si concluderà oggi, per loro andrà avanti per sempre".

    Walgren cita la fiducia e il rapporto tra medico e paziente in cui l'importante è "non nuocere". Il medico decide qual'è la cura adeguata per il paziente. Tutti i medici che hanno testimoniato hanno detto che non avrebbero mai fatto nulla di simile. Murray ha violato la fiducia tra medico e paziente "ogni giorno".

    Murray era un dipendente e riceveva dei soldi. "Michael si fidava di Murray. Gli ha affidato la sua vita. Si fidava di Murray tanto da mettere la propria vita e la vita futura dei suoi figli nelle mani di Murray. Murray si sarebbe preso cura di lui mentre dormiva così al mattino avrebbe potuto condividere un pasto con i suoi figli". "MJ ha pagato con la vita".

    Il 24 Giugno 2009 Michael si è esibito allo Staples Center e ha fatto una grande prestazione. Lui era ottimista e guardava al futuro. Solo 12 ore dopo giaceva morto nel suo letto con i palmi in su, inclinato verso un lato - morto - a casa sua.

    MJ era un uomo di 50 anni, in ansia per il prossimo tour. Michael voleva soddisfare i suoi fans, che sono stati leali verso di lui per tanto tempo e la sua famiglia ed i suoi figli. MJ era un genio creativo, sempre alla ricerca della perfezione. Guardava al futuro. Stava facendo dei progetti a lungo termine sia per se stesso che per i suoi figli, ai quali era così dedicato.

    Michael ha voluto condividere il suo messaggio con il mondo. Voleva compiacere i suoi fan. Voleva che i suoi figli lo vedessero esibirsi.

    Per MJ i suoi figli erano di primaria importanza. Voleva una casa per loro in modo che non fossero rinchiusi in un hotel. MJ voleva fare un film basato su Thriller e voleva dirigere dei film. MJ voleva aprire un ospedale pediatrico. Voleva dare questo al mondo. Aveva progetti e speranze e sogni.

    Con il tour sarebbe andato in tutto il mondo. Era eccitato perchè i suoi figli avrebbero visto il loro papà esibirsi a Londra. Ma niente di tutto questo è avvenuto, perché il 25 giugno 2009, a soli 50 anni, Michael è morto. Paris lo ha visto in quelle condizioni e urlava "papà", Prince era pietrificato. Questo è quello che Murray ha fatto ad MJ e ai suoi figli.

    Murray aveva obbligo di IVM nei confronti di MJ. La legge riconosce il particolare rapporto tra medico e paziente. I medici hanno il dovere legale di cura verso i loro pazienti e l'incapacità di agire su tale dovere sarebbe un'IVM.

    La teoria della difesa è che MJ si sia auto-iniettato il Propofol e abbia causato la sua stessa morte. Walgren dice che Murray è stato criminalmente negligente perchè avrebbe potuto prevedere quello che è successo. Per sua stessa ammissione, Conrad Murray sapeva che a Michael piaceva spingere la sua siringa di Propofol. Non avrebbe perciò mai dovuto lasciarlo solo in una stanza piena di farmaci. Anche se questa teoria fosse vera, era prevedibile.

    Delle affermazioni fuorvianti possono mostrare un senso di colpa. Il Dr. Murray ha fatto dichiarazioni fuorvianti quando non riuscì a dire ai paramedici e ai medici di aver somministrato il Propofol. E' una coscienza di colpa. Walgren dice che Murray ha rilasciato intenzionalmente delle false dichiarazioni.
    Murray aveva firmato un contratto. Stava per ricevere 150.000 dollari al mese e un alloggio. Murray ha inviato una lettera ai suoi pazienti dicendo che avrebbe preso un anno sabbatico e avrebbe cessato la pratica di medicina "a tempo indeterminato".

    Murray ha ordinato più di 4 litri di Propofol e sono stati spediti a casa della sua ragazza a Los Angeles.

    Walgren cita la registrazione del 10 maggio. Murray dichiarò di aver capito che c'era un problema nel mese di giugno, ma la registrazione è stata fatta un mese e mezzo prima. Murray non si occupa di registrazioni...ma non ha avuto problemi nel registrare un drogato MJ e poi per qualche motivo a tenere la registrazione.

    Anche in uno stato così vulnerabile MJ parla di futuro e dei suoi desideri. Parla di un ospedale pediatrico. Non ha motivo di credere che qualcuno lo stia sentendo, sta parlando e tirando fuori i suoi veri sentimenti e i suoi veri desideri.

    2 giorni dopo la registrazione, Murray ha fatto la più grande ordinazione di farmaci. Walgren dice che non sono state trovare altre bottiglie di Propofol con i mandati di perquisizione.

    In una riunione ai primi di giugno, Murray assicura tutti dicendo che MJ sta bene. Il 19 giugno 2009, il regista Kenny Ortega è così preoccupato per la salute di Michael Jackson che lo rimanda a casa. Ortega invia una e-mail urgente a Randy Phillips in cui dice che MJ è in cattivo stato. Ortega cerca di raggiungere Murray ma non ci riesce. Murray poi nell'incontro del 20 giugno è sconvolto dal fatto che MJ sia stato rimandato a casa. Murray insiste sul fatto che MJ sta bene e si scaglia contro Ortega per questo. Murray ha severamente detto ad Ortega di farsi gli affari suoi. "Purtroppo, questo è quello che è successo".

    Il 21 giugno 2009, Michael si lamentava perchè sentiva una metà del corpo calda e l'altra metà fredda. Muhammad ha chiamato un infermiere che ha detto loro di portare MJ subito in ospedale.

    Il 23 giugno MJ era allo Staples Center. A detta di tutti è stata una grande performance. C'era la luce alla fine del tunnel. Le ultime prove di Michael Jackson sono avvenute il 24 giugno, ancora una volta, un successo. Tutti erano eccitati per il tour. Michael era particolarmente entusiasta dell' "illusione" che doveva essere provata il giorno successivo.

    Nella versione di Murray gli eventi cambiano. Il 25 giugno ha detto di essere arrivato nella stanza mentre l'arresto era in atto. Dopo la morte di MJ è stato fatto un accordo per incontrarsi con Murray a Marina del Rey. Murray era lì con i suoi avvocati. A questo punto, gli investigatori sapevano molto poco. La causa della morte non era ancora stata determinata. Gli investigatori stavano lavorando al buio. Si sedettero per ascoltare Conrad Murray ed ascoltare quello che aveva da dire. Gli investigatori non hanno conoscenze mediche. Murray ha detto loro che stava dando ad MJ il Propofol. Quando gli investigatori gli chiedono quando, Murray dice ogni giorno. Murray ha ammesso di aver dato ad MJ 50 mg di Propofol in iniezioni, seguite da una flebo quasi tutte le sere per due mesi.

    Durante il suo interrogatorio, Murray ha detto ai poliziotti che era preoccupato di dare ad MJ il Propofol alle ore 10:00 perché MJ doveva essere sveglio a mezzogiorno - solo 2 ore più tardi. Murray dice di aver accettato di dargli il Propofol, quando MJ ha detto che non aveva bisogno di alzarsi per forza a mezzogiorno. Questo suggerisce che Murray fornì una flebo ad MJ, perché 25 mg in iniezione fanno dormire solo per 5 minuti. Murray invece voleva farlo dormire per ore.

    Walgren dice che il fatto che Murray non chiamò il 911 è bizzarro e aveva lo scopo di proteggere solo se stesso. Murray non ha mai chiamato il 911 perché, come ha affermato parlando con un operatore, sarebbe stato un atto negligente...così che cosa fà invece? Chiama Michael Amir Williams e gli lascia un messaggio. Mettendo da parte tutti gli altri comportamenti bizzarri, tutto quello che doveva dire era: "chiamate il 911!" ma non lo ha fatto. Murray sapeva quello che stava facendo e le sue azioni hanno ucciso Michael. Walgren dice che Murray, intenzionalmente, non hachiamato il 911.

    MJ lo stava pagando 150.000 dollari ed era sveglio e si lamentava per questo e Murray era assente per parlare al telefono. Murray è stato in grado di trascorrere tutto quel tempo al telefono perché MJ in quel momento era addormentato e attaccato ad una flebo.

    Walgren chiede perché Murray abbia chiamato la sua amica Sade Anding in quel momento. Cosa c'era di così urgente per chiamarla? Anding Sade ha sentito delle voci in sottofondo, nel momento esatto in cui Murray lascia cadere il telefono. "Conrad Murray era in un'altra stanza? Da quanto tempo MJ era in quelle condizioni? MJ chiedeva aiuto? Respirava? Soffocava? Non lo sappiamo...e non lo sapremo mai."

    Alberto Alvarez arriva a casa. Murray afferra le fiale e gli dice di metterle in un sacchetto. Solo allora Murray gli chiede di chiamare il 911. Ci sono voluti 20 minuti per chiamare il 911. Muhammad vede i bambini piangere. I paramedici hanno risposto in soli 4 minuti. Erano solo ad un miglio e mezzo di distanza. Murray ha messo se stesso al primo posto invece di preoccuparsi di MJ. Ed era ormai troppo tardi.

    Mentre i paramedici trasportano MJ nell'ambulanza, Senneff trova Murray mentre raccoglie delle cose da terra e le mette in un sacco della spazzatura. Walgren chiede il motivo ai giurati. Stavano cercando di portare MJ in ospedale, ma Murray era nella stanza da solo a raccogliere della roba. Con le tasche piene.

    In ospedale i medici chiedono a Murray quali farmaci abbia somministrato, lui ancora non cita il Propofol. Dopo che Michael è stato dichiarato morto, Murray si è preoccupato per il recupero di una "crema", che ha affermato MJ non voleva che la gente vedesse. Walgren dice che Murray sapeva che le sue borse, farmaci, siringhe erano in casa. Murray non era preoccupato per la crema, era preoccupato per se stesso.

    Walgren accenna al fatto che gli investigatori abbiano trovato i sacchetti perché Murray ha detto loro dove si trovavano. Murray era andato all'interrogatorio assumendo che la polizia le avesse già trovate. E' venuto fuori solo per autoconservazione. Murray pensava che le borse fossero state scoperte. Sapeva che il rapporto tossicologico stava per essere completato. Era l'ora, dunque, di raccontare la sua versione. Purtroppo la sua storia non corrisponde con l'evidenza.

    Walgren parla degli standard di cura. "Ogni singolo medico ha detto che non avrebbe mai fatto quello che Murray ha fatto."

    Il Propofol dovrebbe essere usato in un ambiente altamente controllato. Nessuno aveva mai sentito di un uso del Propofol in una camera da letto fino ad ora. Non c'era nessun backup. Si tratta di una violazione grossolana dalle cure mediche. E' grave negligenza criminale. Questa è la causa diretta della morte di MJ.
    Il Propofol non viene utilizzato per l'insonnia. L'articolo utilizzato dalla difesa è stato scritto dopo la morte di MJ.

    Nessuna delle attrezzature richieste era nella stanza. Anche questo è una negligenza criminale.

    Il paziente non deve essere lasciato solo, perché le cose possono precipitare molto rapidamente. Murray si preoccupava invece di inviare e-mail, messaggi e chiamate, tutto questo costituisce un abbandono.

    Le benzos hanno contribuito. White ha parlato delle variabilità e per questo era necessario prendere tutte le precauzioni, perché non si può mai sapere come un paziente reagirà.

    Murray ha mantenuto delle cartelle negli anni precedenti, ma non lo ha fatto negli ultimi suoi 2 mesi di trattamento. Murray ha scelto di non conservare i dati medici, perché non voleva che il suo trattamento bizzarro fosse documentato.

    Murray ha ingannato i paramedici e i medici dell'UCLA Medical Center.

    Il Dr. Steven Shafer ha detto che lo scenario più probabile era quello in cui Murray ha attaccato a Jackson una flebo. E' sulla base delle prove, come le spedizioni di Propofol, un sacchetto tagliato di salina, la bottiglia di Propofol e la flebo con sopra le impronte di Murray. Non è insolito, Murray ha ammesso di averlo fatto per ogni notte precedente; una iniezione da 50 mg seguita da una flebo.

    Forse è stata un'idea di MJ quella di mettere la bottiglia nel sacchetto di soluzione salina per nasconderla.

    Walgren dice che la teoria della flebo spiega i livelli ematici. Murray era un dipendente ed è irrealistico pensare che MJ era lì a lamentarsi e Murray lo stava ignorando perchè era al telefono. MJ non si lamentava che non riusciva ad addormentarsi perché stava dormendo, dopo che Murray lo aveva attacato ad una flebo.

    Le teorie di White sull'auto-iniezione e le pillole di Lorazepam non sono potute accadere in quei 2 minuti, ma durante altri momenti di abbandono.

    Gli ex pazienti di Murray dicono che era un buon medico. Loro sono stati tutti trattati in un ospedale per problemi cardiaci, cosa per cui Murray è specializzato. Non abbiamo sentito i pazienti attuali e come si sono sentiti abbandonati nel ricevere la lettera.

    Il Dr. Allan Metzger, testimone della difesa, ha detto che non c'è nessuna somma di denaro che possa convincerlo a fargli accettare di dare del Propofol in una camera da letto. La Lee ha dichiarato che MJ le disse che sarebbe stato al sicuro finché era monitorato da un medico.

    Walgren dice che non ci sono prove che suggeriscano che MJ cercò del Propofol senza un medico presente. MJ non era avventato. Aveva una vita davanti a sé. Aveva 3 figli che amava teneramente. Voleva il Propofol per dormire ma voleva anche un medico che lo controllasse in ogni momento per essere sicuro.

    Walgren afferma che il Lorazepam è una sostanza controllata e dovrebbe essere tenuta sotto chiave e il suo uso deve essere registrato.

    Il dr. White ha presentato delle prove di scienza spazzatura. Si, è spazzatura. Quella testimonianza è stata triste per la scienza e per la ricerca della verità. White è stato coerente solo nell'incolpare MJ. Quando è stato ridimensionato dal Dr.Shafer, è andato, e ha preso un'altra teoria.

    Durante l'interrogatorio di Flanagan, White ha detto che era una sua idea. Durante il controinterrogatorio di Walgren, ha detto di non aver avuto nulla a che fare con lo studio sui beagle.

    White durante la testimonianza ha detto di non somministrare Propofol in un ambiente domestico, senza un pulsossimetro con un allarme, e che non avrebbe lasciato un paziente a cui piaceva spingere il Propofol da solo e avrebbe chiamato il 911 prima.

    Walgren dice che White non ha fatto dei modelli, non ha fornito alcuna informazione per i modelli, non ha letto l'articolo e non è un esperto in questo settore. Non ha diplomi di ricerca o di studio. Le sue teorie cambiavano continuamente.

    Il tubo della flebo è molto compatto e facilmente occultabile. Walgren mostra un video della testimonianza di White dove il dottore tira fuori dalla tasca un tubo da flebo.

    Walgren parla poi dell'articolo del 1988 e di quello del 2002. Confermano la teoria di Shafer sulla flebo e smontano la teoria della difesa sull'auto-somministrazione.

    Michael si fidava di Murray. Gli ha dato la sua vita. Ha pagato con la sua vita. Murray ha mentito, ingannato, nascosto, ma cosa ancora più importante, Murray ha agito con negligenza e si è preoccupato solo di salvare se stesso. Questo non è quello che un medico deve fare. Le azioni di Murray hanno direttamente causato la morte di MJ. Ma non abbiamo bisogno di dimostrarlo, poiché tutto ciò che deve essere dimostrato è che Murray è stato un fattore importante nella morte. Anche se si accettano le teorie della difesa dovrebbe comunque essere ritenuto responsabile.

    Walgren chiede alla giuria di dichiarare Murray colpevole di omicidio colposo perché ha abbandonato il suo paziente. "La giustizia richiede un verdetto di colpevolezza", ha concluso.
    Last edited by CinnamonGirl; 10-11-2011 at 07:13 PM.

  7. #52
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    Sessione pomeridiana

    Ed Chernoff - L'arringa finale

    E' esattamente per dichiarazioni come quella di Walgren che abbiamo una giuria in America.

    Walgren ha citato solo dei pezzi di alcune dichiarazioni relative al Propofol piuttosto che l'intero contesto.

    La difesa non ha mai dichiarato che Conrad Murray non ha fatto degli errori. Ma questo caso non è un processo per commissione medica o una causa civile. L'accusa deve dimostrare che Conrad Murray ha effettivamente ucciso MJ. L'accusa deve dimostrare la negligenza criminale e l'atto specifico che ha causato la morte, altrimenti questo non è un crimine.

    La difesa crede che Murray abbia trovato MJ in difficoltà alle ore 12. La prima cosa che Murray ha fatto è stata cercare di rianimare MJ. Anding Sade ha ricevuto una telefonata da Murray alle 11:51. Anding si ricorda di aver ascoltato per circa 2 minuti prima di riagganciare. Dalle 11:18 fino alle ore 12, Murray era al telefono. Se Murray avesse trovato MJ, ovunque, tra le 11:18 e mezzogiorno, Anding Sade se ne sarebbe resa conto perchè era al telefono con lui (Murray avrebbe lasciato cadere il telefono mentre iniziava a rianimare MJ). La difesa afferma che dalle 11:18 alle 12 Murray non ha visto MJ.

    Il Propofol è un farmaco che dura per circa 10 minuti. L'unico modo per mantenere l'effetto del Propofol è attraverso una flebo o un'iniezione endovenosa. L'accusa ha trascorso 6 settimane cercando di dimostrare una teoria in cui si utilizzava una flebo, perché l'evidenza dimostra che Murray ha iniettato il Propofol in endovena ad MJ prima di lasciare la stanza. L'accusa vuole che la giuria condanni Conrad Murray per le azioni di Michael Jackson.

    Alberto Alvarez ha dichiarato che ha avuto difficoltà a trovare un lavoro stabile da quando MJ è morto e che gli sono stati offerti 500.000 dollari per la sua storia. Alvarez ha dichiarato quando ha parlato con la polizia, di aver chiamato solo il 911. Ma quando Alvarez ha parlato alla polizia nell'agosto 2009, ha dichiarato che confortava i bambini e che ha nascosto le prove per Murray. La storia è diventata enormemente più interessante e di valore. Chernoff chiede alla giuria se onestamente creda che Alberto Alvarez, dopo queste prove, non abbia intenzione di incassare il conto dalla morte di MJ.

    Alvarez ha dichiarato di aver afferrato le gambe di MJ, Murray lo aveva preso invece per le spalle e lo misero sul pavimento. Alvarez ha dichiarato che Murray gli ha chiesto di prendere la borsa da flebo, fuori dello stand, e che c'era una sostanza lattiginosa nel sacco, ma durante i test non c'era nulla nella borsa. Chernoff ricorda alla giuria che i paramedici hanno dichiarato di aver trovato MJ sul pavimento non sul letto.

    Il problema con la teoria dell'azione penale inizia con le incongruenze di Alvarez, ma si sposta ad Elyssa Fleak che all'inizio non ha mai parlato di una bottiglia in un sacchetto. Nelle note che lei non ha distrutto, non viene citata una bottiglia di Propofol in un sacchetto tagliato da flebo, e non ci sono foto di esso. Fleak lo cita solo 18 mesi più tardi in una testimonianza.

    Il detective Smith, un metodico professionista consumato, ha preso nota di una bottiglia piccola di Lorazepam in una sacca dentro un sacchetto nella stanza in cui MJ è morto, ma non ricorda di aver visto una fiala di Propofol all'interno di un sacchetto tagliato da flebo. Chernoff dice che il motivo per cui Smith non l'ha mai visto è perché non è mai esistito.

    Aprile 2011: Alvarez è interrogato dalla polizia di Los Angeles e disegna la borsa da flebo. Chernoff afferma che il tubo e la borsa sono stati suggeriti dalla LAPD poichè una era simile al sacchetto che la polizia di Los Angeles aveva al colloquio. Chernoff afferma che solo così la teoria dell'accusa aveva delle fondamenta.

    Il Dr. Shafer ha affermato che il tubo da flebo era appeso per dimostrare la teoria dell'accusa in cui Murray ha utilizzato una flebo. Chernoff afferma che il tubo utilizzato per la testimonianza è stato usato per una flebo, ma il tubo corto che Murray afferma di aver usato è per un'iniezione endovenosa. Chernoff afferma che Shafer ha testimoniato che era sbagliato solo il giorno dopo, anche se la vita di Murray era in gioco. Chernoff afferma che il tubo corto ha dimostrato di essere stato utilizzato da Murray dalle cartelle cliniche che dimostrano che Murray ha ordinato solo il tubo corto, e nessun tubo lungo, quindi Murray ha infatti, utilizzato una iniezione endovenosa piuttosto che una flebo.

    Chernoff afferma che il Dr. Shafer sia prima un farmacocinetista e poi un anestesista. Chernoff ha dichiarato che l'accusa ha trasformato Shafer in un poliziotto e che Shafer ha dichiarato quello che lui credeva fosse successo, come se fosse vero, ma è solo la sua opinione.

    Il Dr. White è completamente onesto e ha detto quanto era necessario, non ha i titoli per commentare certe testimonianze, cosa che Shafer non ha mai detto. Chernoff afferma che White sà di Propofol quanto Shafer non potrà mai, mai sapere. White ha solo cercato di dire la verità alla giuria, per 11.000 dollari. Shafer ha dato simulazioni, una dopo l'altra e nessuna di loro ha nulla a che fare con la causa, salvo una, perché è quella che la difesa gli ha chiesto di fare. Shafer ha ipotizzato una somministrazione rapida in bolo, quando nessuno della difesa mai gli ha chiesto di farlo. Shafer ha lavorato a ritroso sulla sua teoria (dalla concentrazione alla dose) e quando lo si fà, ci sono un milione di risultati diversi.

    MJ non poteva essere morto per quello che Murray ha ammesso di aver fatto (25 mg per iniezione endovenosa) e Shafer lo ha ammesso. Shafer è uno scienziato o un avvocato dell'accusa?

    L'accusa non può provare un crimine. Shafer ha affermato che nello stomaco di MJ c'era 1/300 di una pillola. Chernoff afferma che la difesa sa che MJ ha preso il Lorazepam per via orale e quello che Shafer mostra non sono delle prove, non provano nulla.

    Chernoff afferma che ci sono due scenari ragionevoli per il Lorazepam. Uno è quello in cui MJ è andato nella sua stanza da bagno e ha preso il Lorazepam, cosa che Murray non sapeva. Se in questo caso fosse stato coinvolto chiunque altro, Murray non sarebbe sotto processo.

    I pazienti di Murray sono stati disposti a venire in tribunale e a testimoniare di fronte alle telecamere per lui. Persone che sanno che Murray non avrebbe mai potuto avere disprezzo per una vita umana, come l'accusa sostiene.

    Se Murray è un bugiardo, perché raccontare alla polizia di Los Angeles che stava dando il Propofol ad MJ da 60 giorni di fila?

    La definizione di negligenza criminale: l'accusa ha dimostrato negligenza, sotto molti aspetti. Tre aspetti di negligenza criminale (come indicato sulle istruzioni della giuria) # 1 Con l'atto (il propofol dato in una casa) #2 è la causa diretta della morte di MJ e #3 è la naturale conseguenza probabile della legge (la morte).

    Chernoff afferma che è facile col senno di poi dire che Murray è un medico scadente, ma i medici dell'accusa non sono mai stati nei panni di Murray. E' facile giudicare quando le persone hanno una quantità minuscola di compassione, ma non mettono in discussione le sue motivazioni. Il difetto più grande di Murray è la sua personalità, ma è anche il suo punto di forza, lui pensava di poter aiutare MJ, pensò che poteva aiutarlo a dormire. Ma Murray si era sbagliato, era un pesce piccolo in un grande stagno sporco.

    Chernoff afferma che Murray non aveva idea del perché quando tornò in camera, MJ sembrasse morto. Murray non avrebbe dovuto chiamare prima il 911, ma cercare di rianimare il paziente. Chernoff afferma che il Dr. Steinberg ha dichiarato che forse avrebbe impiegato due minuti per la rianimazione, dopo di che, non chiamare il 911 è un crimine.

    Chernoff afferma che Murray ha iniettato ad MJ del Flumanezil, è sceso per chiedere aiuto a Kai Chase e lei ha chiamato Prince, non Murray.

    Steinberg ha affermato che Murray ha eseguito il CPR nella norma, si basa sulla testimonianza che le compressioni sono state fatte sul letto. Le compressioni sono state fatte con la mano dietro la schiena di MJ e l'atra sulla cassa toracica di MJ, questa non è una violazione dagli standard di cura. Chernoff afferma che l'accusa ha dichiarato che Murray ha deviato dagli standard di cura perché non ha fornito sufficienti soccorsi ad MJ. Ogni singola cosa che Murray ha fatto, l'accusa sostiene che si tratta di una deviazione dallo standard di cura.

    L'accusa ha citato i bambini di MJ per guadagnarsi simpatia. L'accusa ha portato al banco Nicole Alvarez per niente. L'accusa vuole dipingere il cattivo perfetto e la vittima perfetta, ma non lo sono nessuno dei due. L'unica ragione per cui Murray ha lasciato l'ospedale è stato per aiutare con il comunicato stampa.

    E' credibile che Murray volesse tornare a casa di MJ dall'ospedale il giorno in cui MJ è morto perché la sua auto era lì ed era credibile che volesse andare a mangiare. Ciò che non è credibile è che Murray volesse tornare a casa per riprendere una crema e che Amir Williams fosse così turbato da questo, che chiuse a chiave la casa, ma non lo ha mai detto alla polizia.

    Il 19 giugno Frank Dileo lascia un messaggio sulla segreteria telefonica di Conrad Murray affermando che MJ aveva avuto una crisi, era malato e Murray doveva fare un esame del sangue su MJ.

    MJ era sotto enorme, abnorme, pressione dall'AEG. Chernoff ammette che dare il Propofol in casa non era una cosa giusta da fare. Ma Murray ha dato una sostanza controllata, non Demerol, ad MJ. Quando Murray andava a casa, l'altra vita di MJ prendeva il sopravvento.

    Chernoff ripete la testimonianza di Steinberg in cui dice che Murray dando il Propofol ad MJ era "come mettere un bambino su un piano da lavoro". Chernoff afferma che questo era offensivo per MJ, come se MJ fosse un bambino, non poteva fare contratti per se stesso, non poteva allevare i suoi figli, perché era solo un bambino. Murray avrebbe dovuto guardarlo tutto il tempo per salvare MJ da se stesso?

    Allontaniamoci per un attimo dalla figura di MJ, questo caso sarebbe dovuto essere preso da un'unità psichiatrica, alcuni pazienti uccidono loro stessi con l'overdose. Se la giuria ritiene Murray responsabile, non lo faccia perché si tratta di Michael Jackson. Questo non è un reality show, è la realtà, e si colpisce una persona reale e le persone che lo amano.
    Last edited by CinnamonGirl; 10-11-2011 at 07:22 PM.

  8. #53
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    David Walgren - Confutazione finale

    Non siamo sotto processo perchè la vittima è Michael Jackson.

    E' una grave colpa penale dare del Propofol, che è noto causi depressione respiratoria, senza misure di sicurezza, senza niente. E' bizzarro, non etico, un comportamento incosciente, cosa che non è mai stata vista prima, ed è per questo che Murray è sotto processo.

    I pazienti di Murray che hanno testimoniato hanno avuto il beneficio di stare in un ospedale, di avere una squadra di medici, dei monitor e sono stati trattati per problemi cardiaci, MJ non ha avuto nessuno di questi benefici. MJ era in trattamento per l'insonnia cosa di cui Murray non sapeva nulla.

    Perché quei testimoni sono stati chiamati? Sono stati pazienti di Murray più di un decennio fa. Perché non è stato chiamato nessuno dei pazienti recenti di Murray a testimoniare?

    Walgren: "Povero Conrad Murray, tutti sono contro di lui." La difesa ha accusato Elyssa Fleak, Alberto Alvarez, Shafer, AEG, Randy Phillips, Michael Amir Williams, Kai Chase. "Povero Conrad Murray." Il signor Ruben ha testimoniato che Murray era in lutto e lo era perché si tratta di Murray e di nessun altro.

    Walgren afferma che la difesa sostiene che Alvarez e la Fleak non siano credibili, che Shafer sia un poliziotto, che Kai Chase non sia riuscita a chiamare la sicurezza e "se avesse avuto più tempo sono sicuro che avrebbe trovato un modo per incolpare anche il figlio di Michael, Prince." Tutti hanno una colpa tranne Conrad Murray, secondo la difesa. Se Alvarez avesse mentito, avrebbe potuto fare molto meglio piuttosto che raccontare una storia bizzarra con un sacchetto da flebo e all'interno di esso una bottiglia di Propofol. La difesa sta sostenendo che sia un complotto tra la LAPD, le guardie del corpo e altri contro Murray. Povero Conrad Murray. Tutto ciò che Conrad Murray ha fatto nel suo trattamento è stato bizzarro. Ha aspettato 20 minuti per chiamare il 911, bizzarro. Ha dato il Propofol in ambito domestico per 60 giorni, bizzarro. Ha mentito ai medici e ai paramedici, bizzarro. C'è da meravigliarsi che per Murray fosse inusuale usare una borsa di salina? Nessuno lo sa, ma MJ poteva far ripulire tutte le cose mediche ogni giorno così che i bambini non le vedessero. Tutto ciò che Murray ha fatto è stato bizzarro e niente è stato coerente con una formazione medica competente.

    Walgren afferma che la difesa incolpa MJ, perchè Murray lo lasciò solo. MJ voleva il Propofol per dormire, ma solo un medico poteva somministrarglielo. Povero Conrad Murray. MJ è morto. Ma povero Conrad Murray. Nessuno sa cosa vuol dire camminare nelle sue scarpe. Walgren:"Avete capito bene. Perché non ho visto un medico in questo caso che abbia detto che avrebbe mai fatto quello che Conrad Murray ha fatto. Mai. Compresi gli esperti della difesa."

    Gli argomenti di chiusura della difesa non hanno detto nulla a riguardo della testimonianza del Dr. White perché la sua era solo scienza spazzatura. Shafer d'altra parte, ha lavorato pro-bono e ha mostrato la vera scienza per spiegare come MJ sia morto.

    Murray aveva il dovere legale di fornire uno standard di cura per il suo paziente, MJ. Se Murray non avesse lasciato la stanza, tutto ciò non sarebbe successo. Se Murray avesse collegato un sistema di monitoraggio ad MJ, tutto ciò non sarebbe successo. Se Murray avesse saputo come fare una rianimazione in modo efficace su un paziente, tutto ciò non sarebbe successo. La legge dice che la causa può essere solo una conseguenza naturale e probabile. Se si somministra Propofol in una camera da letto, è una conseguenza naturale e probabile che il paziente possa morire. Una depressione respiratoria, che ha effetti imprevedibili come Shafer e White hanno detto, dipende dal digiuno, dalla quantità di cibo che il paziente ha mangiato, dagli altri farmaci nel sistema, dal fatto che sia disidratato o meno. E' del tutto prevedibile e predicabile che la morte si sarebbe verificata. White, testimone della difesa ha dichiarato che se avesse avuto un paziente a cui piacesse spingere la siringa di Propofol, non lo avrebbe mai lasciato da solo.

    Walgren afferma che Alvarez avrebbe potuto facilmente rendere le sue bugie più semplici​​. Non c'è alcuna prova che Alvarez avesse alcuna animosità verso Murray, pensava che fosse un buon medico fino a quando MJ è morto. Nè Alvarez né Fleak avevano alcuna ragione per mentire.

    Shafer ha fornito tutti i grafici e i dati alla difesa su loro richiesta. Shafer ha detto la verità.

    Walgren afferma che le impronte digitali di MJ non c'erano sulla siringa. Le impronte digitali trovate sulla borsa di salina non sono di Alvarez. Le impronte digitali di Conrad Murray sono state trovare sulla bottiglia di Propofol e sulla borsa di salina.

    Walgren chiede alla giuria di valutare le bugie che Murray ha detto: Murray ha mentito ad Ortega, Gongaware, Phillips, Jorrie dicendo che MJ era in grande salute. Murray ha mandato una email a Bob Taylor a Londra e ha mentito circa la salute di MJ. Ha mentito ai paramedici e all' UCLA, alla Dr.ssa Cooper e alla Dr.ssa Nguyen. Murray ha mentito a Tim Lopez, dicendo che il Propofol era per la sua clinica, piuttosto che per l'appartamento di Nicole Alvarez. Murray ha mentito quando ha detto di aver richiesto l'autopsia, quando lui non ha giocato alcun ruolo in questa richiesta. Murray ha mentito quando ha detto di aver chiamato un gruppo di assistenti sociali per consolare la famiglia presso l'UCLA, quando è invece protocollo dell'UCLA. Murray ha mentito quando ha detto di aver preso da parte Katherine Jackson e averle chiesto se c'era qualcosa che potesse fare e che non sapeva cosa era successo. Povero Conrad Murray.

    La legge stabilisce chiaramente il nesso di causalità. La teoria della difesa non si adatta a nessun nesso di causalità. Murray ha detto che sapeva che MJ era dipendente dal Propofol, Murray ha detto che MJ voleva spingere il farmaco e Murray è stato colui che ha dato a Michael Jackson, il Valium, il Midazolam, il Lorazepam e il Propofol e poi lo ha abbandonato.

    Non possiamo dimostrare esattamente quello che è successo dietro quelle porte. Ma la giuria sà cosa è successo ogni sera precedente, sà delle spedizioni di Propofol e sà che MJ è morto. Era una conseguenza prevedibile, ciò che è insolito è che MJ abbia vissuto così a lungo mentre continuava a ricevere tutto quel Propofol.

    Walgren afferma che se Murray fosse stato così interessato, avrebbe tenuto dei registri riguardo i trattamenti che faceva su Michael nella sua camera da letto. Questo doveva essere un rapporto basato sulla fiducia e MJ chiaramente si fidava di Murray. Murray ha portato il Propofol in casa, lo ha somministrato e ha abbandonato MJ, non ha usato un monitoraggio, non è riuscito a chiamare il 911, Murray è il responsabile. Murray non è criminalmente negligente perché si tratta di Michael Jackson, ma perché si è comportato in maniera criminalmente negligente. Murray è stato un fattore importante nella morte di Michael Jackson.

    Walgren chiede alla giuria di prendere in considerazione tutte le prove e si augura che dichiareranno Murray criminalmente negligente, perché si tratta di un esperimento farmaceutico fatto in una camera da letto. Walgren chiede alla giuria di tornare con l'unico verdetto giusto e vero che si adatta a questo caso. Walgren chiede che la giuria torni con un verdetto di colpevolezza in omicidio colposo sulla base delle azioni che Murray ha compiuto da solo.
    Last edited by CinnamonGirl; 10-11-2011 at 07:28 PM.

  9. #54
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    4 Novembre 2001 - Prima giornata di deliberazione

    La giuria dopo 7 ore e mezza, senza un verdetto unanime, si aggiorna a Lunedì 7 Novembre (ore 16:30 in Italia).

  10. #55
    Points: 4,983, Level: 45
    Level completed: 17%, Points required for next Level: 167
    Overall activity: 1.0%
    Achievements:
    Three Friends1000 Experience Points1 year registered

    Join Date
    Feb 2011
    Location
    NYC
    Posts
    1,101
    Points
    4,983
    Level
    45
    Thanks
    1,058
    Thanked 545 Times in 220 Posts

    Default Re: Italian Translations

    7 Novembre 2011 - Il Verdetto

    Nella seconda giornata di deliberazione, dopo complessivamente 8 ore e mezzo, la giuria proclama il verdetto di COPLEVOLEZZA nei confronti di Conrad Murray. Il procuratore Walgren chiede che venga imprigionato immediatamente. Il giudice Pastor è d'accordo nel dichiarare Murray attualmente dannoso per la quiete pubblica così, per lo Stato della California, Conrad Murray viene ammanettato dal delegato Jones e portato in prigione, dove aspetterà la sentenza. L'udienza è prevista per il 29 novembre 2011 - 17:30.

    Video del verdetto



    Conrad Murray con le manette


  11. #56
    Points: 58,710, Level: 100
    Level completed: 0%, Points required for next Level: 0
    Overall activity: 42.0%
    Achievements:
    Three FriendsVeteran50000 Experience Points

    Join Date
    Nov 2007
    Location
    melbourne australia
    Posts
    20,852
    Points
    58,710
    Level
    100
    Thanks
    62
    Thanked 2,254 Times in 1,330 Posts

    Default Re: Italian Translations

    ciao e tutti

Tags for this Thread

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •